rings.svg

Utilizza il Riepilogo LinkedIn come trampolino di lancio per il tuo business

Utilizza il Riepilogo LinkedIn come trampolino di lancio per il tuo business

08/06/2016
Scritto da: Giorgia Zerman

Lo sapevi che il Riepilogo di LinkedIn è una delle poche sezioni realmente letta del tuo Profilo Personale? E tu, l'hai completato? Se non l'hai ancora fatto, ti conviene pensarci bene per sfruttare a tuo favore questa opportunità.

La compilazione del Riepilogo richiede un piccolo sforzo da parte dell’utente .
Parlare di sé stessi non è mai facile soprattutto se lo si deve fare a livello personale, oltre che professionale. Già, perché la stesura del Riepilogo non è un estratto del tuo CV, ma è più simile alla lettera di presentazione in stile americano.
Ciò che si cerca di trasmettere con questo documento è una racconto completo di sé: si parla delle precedenti occupazioni e delle aspirazioni professionali ma soprattutto emergono le "skill" professionali e umane. Le lettere di presentazione spiccano se riescono a catturare l'attenzione del lettore  grazie alle motivazioni che spingono la persona che scrive. Ma vediamo, passo dopo passo, come si dovrebbe seguire la stesura di un buon riepilogo.

Storytelling

Utilizza le principali tecniche di storytelling per convincere il lettore che quello che stai raccontando è autentico e, se possibile, fai leva sulle emozioni. Per esempio, racconta dei tuoi successi sul lavoro, di come sei riuscito ad ottenerli e di come questi hanno influenzato positivamente sulla tua azienda. Se sarai in grado di far scaturire in chi legge il bisogno delle tue competenze sei già a buon punto. Se vuoi approfondire lo storytelling come tecnica di scrittura, ti consiglio questo interessante articolo.

Forma: anche l'occhio vuole la sua parte!

Hai 2000 caratteri a disposizione. Non sono pochi! Per evitare che il tuo testo risulti troppo lungo e privo di movimento, suddividilo in: elenchi puntati, paragrafi, spaziature e link. In questo modo vivacizzi la sezione e mantieni il focus sempre alto sulle parole chiave.
Ma puoi fare molto di più. Lo sapevi che puoi arricchire il riepilogo con foto, documenti, presentazioni in PowerPoint e video? Sono molto utili per mostrare quello che veramente fai, non solo a parole.

Distinguiti con le parole giuste


le_10_parole_pi_usate_du_linkedin.png
Ogni anno LinkedIn pubblica una lista di parole maggiormente usate (quelli che vedi nell'immagine). Il fatto che queste parole siano così inflazionate ti fornisce subito un suggerimento valido: non usarle!
Quello che ci distingue come essere umani e quindi come professionisti sono le nostre abilità, le competenze, i tratti distintivi del nostro carattere. Poni l’accento proprio su questi elementi con un linguaggio appropriato e farai la differenza!
Se ti mancano le parole il dizionario dei sinonimi e contrati è sempre un valido aiuto, oppure iscriviti alla newsletter di Una Parola al Giorno, è un servizio molto utile che consegna un termine nuovo al giorno direttamente nella tua casella di posta.

Contenuto che convince per un audience mirata

Al di là dell'aspetto formale, quello che ti differenzia dai concorrenti è il contenuto. Per dare sostanza al tuo riepilogo fatti queste semplici domande:
  • In che modo sei utile per il tuo cliente?
  • Quale problema risolvi?
  • Quali risultati porti o hai portato nella tua precedente azienda e in che modo?
  • Perché ti piace il tuo lavoro e quali sono le motivazioni che ti spingono?

Se riesci a rispondere a queste domande in modo esaustivo e competente, avrai raggiunto il giusto valore alla tua professionalità. Il tuo cliente tipo potrà così leggere il tuo riepilogo e accorgersi che tu sei esattamente la figura professionale di cui ha bisogno perché rispondi alle caratteristiche che cerca.

Ecco perché è molto importante anche individuare il tuo pubblico di riferimento, in modo da destinare la tua comunicazione nel miglior modo possibile, sia dal punto di vista del linguaggio che nei contenuti.
Per esempio, se il tuo obiettivo è espandere la tua rete commerciale, la tua comunicazione sarà maggiormente rivolta ai potenziali clienti o acquirenti del servizio che fornisci, oppure se sei un consulente che lavora sia con le grandi aziende che con le piccole, il tuo linguaggio dovrà essere universale e comprensibile per differenti tipi di utenti.
Questi sono alcuni spunti per completare un riepilogo efficace. Hai trovato altri modi per far emergere la tua professionalità? Raccontaceli, siamo curiosi! 
 
Scritto da: Giorgia Zerman

Vuoi iniziare a far crescere il tuo business online ?

Parlaci dei tuoi progetti e obiettivi, noi ti aiuteremo a raggiungerli !

Si, voglio saperne di più