rings.svg

Scegli il formato immagine adatto al tuo sito web

Scegli il formato immagine adatto al tuo sito web

08/03/2016
L’utilizzo delle immagini nei siti web come veicoli di comunicazione rappresenta senza dubbio una strategia vincente per vari motivi, tra cui:
  • Le immagini favoriscono la memorizzazione dei concetti
  • “Meglio un’immagine che tante parole” -> questo detto parla chiaro, a volte tanti giri di parole non hanno lo stesso impatto di un’immagine che suscita un’emozione
  • Facilitano l’immedesimazione dell’utente e la condivisione
Ma non siamo qui per parlare di come progettare i contenuti visivi all’interno del tuo sito (magari ce ne occuperemo in un prossimo blog post?); in questo articolo vogliamo fare un riepilogo dei vari formati per le immagini sul web, e quali utilizzare per determinati contesti. In ultima analisi affronteremo il tema delle icone, come e dove usarle all’interno del sito web.

JPEG
Tecnicamente è uno standard di compressione dell’immagine digitale a tono continuo, sia a livelli di grigio che a colori. Quello che ti serve sapere di questo formato largamente utilizzato è che viene elaborato molto facilmente da tutti i browser, quindi le pagine del tuo sito non si faranno carico dell’alta qualità della tua immagine, che siano singoli soggetti o grandi paesaggi panoramici. Se, per scelte aziendali, hai deciso che nella homepage del tuo sito deve esserci uno slider fotografico ad impatto emotivo, il formato che utilizzerai per le immagini sarà il JPEG. È anche facilmente scaricabile e, non occupando molta memoria, può essere condiviso tranquillamente sui social media o all’interno di una mail come allegato.

PNG
Sigla che sta per Portable Network Graphics cioè un formato di memorizzazione delle immagini senza perdita di informazioni. Oltre ad avere tutte le caratteristiche del JPEG, in più ha l’attributo di essere trasparente il che significa, per esempio, che puoi utilizzarlo sopra uno sfondo colorato. Ecco perché in genere questo formato viene utilizzato per i loghi aziendali che, per necessità grafiche, hanno varie destinazioni d’uso tra cui brochure, footer di siti internet, profili social, template di newsletter.

GIF
Letteralmente si chiama Graphics Interchange Format e inizialmente era molto utilizzato nel web grazie alla sua leggerezza. Rimpiazzato dal JPEG per la sua maggiore qualità, il vantaggio principale del GIF è che può presentare un’immagine animata.  Queste hanno sempre avuto un bacino di utenza molto ampio nei forum ma recentemente stanno avendo molto successo anche sui Social Media perché favoriscono l’interazione con il pubblico. Creare GIF animate è un’operazione molto semplice anche per i non professionisti del settore, infatti bastano alcuni passaggi con un tool online (ce ne sono molti gratuiti) e il gioco è fatto!

SVG
Scalable Vector Graphics è uno dei formati meno conosciuti ma è quello a cui noi teniamo di più perché presenta innumerevoli vantaggi.
  • La leggerezza innanzitutto ( parliamo di 2 o al massimo 5 kb che è veramente poco considerando che è un file vettoriale)
  • Può essere ingrandito all’infinito (proprietà che viene chiamata Scalable) e l’immagine non sgrana mai
  • Perfetto per il mobile, e questo è importante visto che gli utenti finali preferiscono visitare siti web progettati con la tecnologia responsive
  • E’ compatibile con tutti i moderni browser che vedono l’immagine in SVG normalmente, senza il bisogno di aggiungere plugin particolari
Per i motivi sopra elencati, l’SVG si presenta come formato ottimale per la realizzazione delle icone di un sito web. L’icona è un elemento grafico che attribuisce una forte caratterizzazione visiva ad una Homepage o anche ad una pagina interna di un sito internet. Grazie al suo utilizzo è possibile mettere in evidenza i contenuti più importanti che si vogliono sottolineare come ad esempio alcuni particolari servizi forniti dall’azienda, oppure dare una rappresentanza maggiore agli strumenti utili del sito come il download di un’applicazione o di un documento.
Ora che abbiamo fatto un rapido excursus sui vari formati di immagine e ti abbiamo spiegato che le icone in svg sono una buona opportunità di comunicazione per il tuo sito web, ti domanderai: “Bene, ma come faccio a caricarle sul mio sito?”

SelfComposer consente di inserire le icone in svg direttamente dal pannello di amministrazione, caricandoli nella sezione files e associandoli all’immagine principale, alternativa o icona. L’unico consiglio in questo caso: fai supervisionare l’operazione da un web designer che sa com’è stato fatto il tuo tema grafico e quindi sa cosa è meglio per te.

Vuoi iniziare a far crescere il tuo business online ?

Parlaci dei tuoi progetti e obiettivi, noi ti aiuteremo a raggiungerli !

Si, voglio saperne di più