rings.svg

5 modi per usare liberamente le immagini su Internet

5 modi per usare liberamente le immagini su Internet

24/06/2015

Posso prendere un’immagine da internet?

Questa è la domanda più frequente. E la risposta è: dipende.
E’ una questione che interessa tutti quello che hanno un sito internet o che lavorano sul web curando i contenuti di un sito (per sé o per terzi) come blogger, responsabili marketing aziendali, web designer etc.

Da cosa dipende?

1) Da quale sito l’hai presa.
Tutte le foto che trovi in internet hanno un autore. Non esistono immagini abbandonate a se stesse, in cerca di qualcuno che le adotti…no.
Piuttosto, puoi chiedere l’autorizzazione all’autore per prenderle in prestito, ma dovrai essere in grado di specificare l’utilizzo che ne farai. In ogni caso, sappi che esistono siti che offrono foto gratuite o a pagamento ed è possibile utilizzarle a proprio piacimento, ma ne parleremo più tardi...

2) Foto scattate da te. 
“Beh, se il problema è la proprietà intellettuale dell’immagine, quella bella foto che ho scattato al mare l’estate scorsa, è perfetta e nessuno mi può dire nulla!”. Sicuro? Tutti siamo fotografi ormai, grazie alla larga diffusione degli smartphone. Una foto con un panorama è senz’altro ok dal punto di vista dei diritti ma accertati che nessun volto compaia nella foto altrimenti avresti bisogno della liberatoria di quella persona. ATTENZIONE perché a volte anche alcuni luoghi simbolici sono soggetti a copyright, per esempio la Tour Eiffel.

scattata_al_mare.jpeg

3) Creative Commons
Ne hai mai sentito parlare? E’ un’associazione no profit parallela al diritto d’autore che regola la circolazione delle opere tramite varie licenze che ti consentono di utilizzare le immagini in vari modi. La più libera in assoluto è la CC BY (Free Commercial Use) che dice che è consentito copiare, distribuire, mostrare e modificare l’opera e i lavori derivati, purché siano sempre citati l’opera e l’autore. Poi c’è la Share Alike (SA) in cui è permessa la distribuzione di opere derivate solo con la stessa licenza con cui è stata emanata l’opera originale; e poi c’è la NC (Non Commercial) che consente l’utilizzo dell’opera a patto che non venga usata a fini commerciali.
Le prime due licenze sono anche definite Free Cultural Work. Questa dicitura mostra il tentativo dell’associazione Creative Commons di contrapporsi al temuto “all rights reserved” che ha perseguito per anni gli addetti del settore.

Trovare un’immagine o un’opera libera da questo marchio diventava veramente difficile. Ora invece Creative Commons sostiene il Free Cultural Use promuovendo la creazione e l’utilizzo di opere da condividere con il mondo intero proprio per...

encourage the creation of a thriving commons through sharing knowledge”

(trad: incoraggiare la creazione di un popolo fiorente attraverso la condivisione di conoscenza)

Non so voi, ma a me questo invito mi sembra grandioso, rappresenta la Rete nella sua accezione più entimologica!

4)Siti Opensource
Come ti anticipavo poco fa, esistono alcuni siti che mettono a disposizione immagini fotografiche e vettoriali gratuitamente che puoi utilizzare liberamente anche a fini commerciali. Il mondo dei siti raccoglitori di immagini gratuite è veramente vasto; ma i migliori, a mio avviso, sono questi:

Le immagini che trovi in questi siti sono di altissima qualità, non solo dal punto di vista tecnico, ma anche artistico. Visto che sono tantissime, ti basta fare una ricerca con delle parole chiave e il gioco è fatto. Un consiglio: dai sfogo alla tua creatività…per esempio: se stai cercando una foto da includere nella pagina contatti del tuo sito aziendale, prova a fare delle ricerche generiche tipo: telefono, penna, macchina da scrivere, così avrai un'ampia scelta.

Le immagini sono fatte per catturare l’attenzione, emozionando e suscitando ricordi personali.

black_and_white_man_person_camera.jpg

Un’altra cosa importante che non puoi tralasciare per le immagini del tuo sito è l’ottimizzazione dal punto di vista del SEO: l’ALT delle immagini, il nome e dimensione del FILE, sono dati importanti per molti motivi, se non hai tempo e non sei pratico, scrivici: il nostro SEO specialist ti potrà indicare la via.

5) A pagamento
Se con i siti opensource non riesci a trovare ciò che ti piace e hai bisogno di immagini più dettagliate e precise per il tuo scopo, puoi fare un salto su alcuni dei siti a pagamento più utilizzati:

  1. 123rf.com
  2. shutterstock
  3. fotolia.com
Tutti e tre funzionano con parole chiave e tag, che ti permettono di fare delle ricerche molto dettagliate, indicando quante persone vuoi nella foto, di quale sesso, di quale etnia, il colore dominante, l’orientamento della foto –verticale o orizzontale – e molte altre caratteristiche. Il costo per ogni file è veramente irrisorio, approfittane per scegliere immagini coinvolgenti per convogliare visite al tuo sito!
 
Ti è più chiaro ora l’argomento immagini sul web? Il tema ha moltissimi rami di discussione, e infatti…non vedo l’ora di approfondire la discussione con te.
Hai altri siti di riferimento per la raccolta di immagini?
Non sei ancora pratico delle licenze che puoi utilizzare?
Scrivici senza impegno. Se possiamo darti una mano…ben volentieri!

 
e ricorda…un bel sito web con delle belle immagini è molto più efficace di un sito con contenuti solo testuali! Se hai bisogno di qualcuno che gestisca i contenuti per te, mandaci una mail. Insieme faremo dei contenuti adatti a te e al tuo prodotto!
 

Vuoi iniziare a far crescere il tuo business online ?

Parlaci dei tuoi progetti e obiettivi, noi ti aiuteremo a raggiungerli !

Si, voglio saperne di più